HUMANISM

UMANESIMO


Pensare, poi costruire il presente pensando al futuro, considerando la possibilità che tutto è ancora in divenire, guardando lontano per vedere vicino, usando il passato per costruire il futuro.
Pensare a se come uno nel molteplice, consapevoli delle mutazioni dentro e fuori, leggersi nei gesti e nelle parole degli altri, perché i tanti io che riconosciamo negli altri diventino uno.

Thinking, then building the present minding the future, considering the possibility that everything is still in progress, looking far to see close, using the past to build the future.
Thinking ourself as one in the multiple, conscious of the mutations inside and outside, read ourself in the gesture and the words of the others, until all the I when know they becomes one

La Fabrica non è una operazione nostalgica, nessuno vuole vivere i “ bei tempi andati “ né ricostruirli in un improbabile presente, oggi le cantine ipogee sono belle e pronte a moltiplicare l’energia, oggi sono una opportunità per chi vuole fare una esperienza del vino che ignora l’edonismo cui troppo spesso si lega mettendo l’uomo e le sue relazioni al centro della ricerca.

The Fabrica it is not a nostalgic operation, nothing to deal with “ old good times “ neither propose them in an improbable present, now the hypogeal are ready to multiply the energy, they are an opportunity for who wants to experience of a wine that reject the hedonism which is frequently linked and is just focused on mankind and his relations.

Ci informiamo al principio della bastevolezza, per produrre il vino nella Fabrica useremo quanto basta, nulla di più, per farlo. La ricerca del bastevole è la ricerca del necessario, di quanto serve per rendere reale il progetto ( la idea che ci facciamo di una cosa possibile ) facendo tara del superfluo. La esperienza del necessario insegna a riconoscere il nesso primario che lega le cose e le azioni.

We will comply with sufficiency, making the wine we will use what is just enough, nothing overflowing. The search for sufficiency is the search of necessary, just what is needed to bring the project to reality, tare the superfluous. The experience of necessary teach to recognize the connection among the objects and actions.

Sulla base della bastevolezza puliremo e renderemo nuovamente accoglienti le cantine, produrremo i serbatoi e le macchine, decideremo se e quali aiuti fornire ai lieviti ed ai batteri che faranno il vino con noi, sceglieremo le bottiglie, i tappi, le scatole che porteranno il vino sulle tavole.

Basing on sufficiency we will clean and make the hypogeal welcoming again, we will produce the tanks and the machinery, will decide if and when give help to yeasts and bacterias who will make the wine with us, will select the bottles, the boxes, the corks, the boxes who will allow to delivery the wine on the tables.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...