VERSO LA QUINTA URBANITA’

da un suggerimento del prorettore ateneo nomade Amedeo Trezza

(GOING TO ) THE FIFITH URBANITY

as suggested by the prorector of the Nomadic University Amedeo Trezza

Prima urbanità: classica, città-stato greche e poi modello di urbs romana
Seconda: modello di civitas medioevale dell’Italia dei comuni, incastellamento (dal X al XIII secolo)
Terza: urbanità densa industriale moderna (XVIII e XIX secolo)
Quarta urbanità: diffuse post-industriali, terzo paesaggio, non luoghi, periferie, risposte adattive come le smart cityes, ecc… (XX e XXI secolo)

First urbanity: classic, Greek city-states then the model of roman cities;

Second: model of middle age civitas by the Italian municipalities (X to XIII century) – encastellation;

Third: high density modern industrial human community (XVII and XIX century)

Fourth urbanity: post industrial, not places, suburbs, third landscape (XX and XXI century)

Per evitare la deriva di post-post-post urbanità che si susseguono e si generano l’una dalle ceneri dei tentativi di affermazione delle altre in movimento di continuità logica è necessario operare una dematerializzazione del concetto di urbanità e quindi…..
Quinta urbanità: nuovo salto di discontinuità – nuovo cambio di paradigma, generazione di senso da un evento di apprendimento di tipo 2-3 che genera:
nuovo immaginario emotivo profondo (che genera) nuova visione del reale (che a sua volta genera) nuova visione del potenziale (che a sua volta genera ancora) nuova strategia di diversa crescita: l’utilizzo del potenziale senza intaccare il potenziale (oltre la decrescita).

To avoid the drift of the post-post-post urbanity that follow one other and are generated one from the ashes of the other it is necessary to operate a dematerialization of the concept :
Fifth urbanity:
unsubstantial, place of production of ideas, of art, of new possible visions of – quality hospitality, creative thinking and house of strs and house of philosopher, creative Fatory, rainbow wines Fatory, University of erring wines, nomadic and triangular University, Delta9

La quinta urbanità quindi al contempo è:
immateriale, ovvero luogo di produzione di idee, di arte, di nuove visioni possibili (URBS) –accoglienza di qualità, pensiero creativo e casa delle arti e casa del filosofo, Fabrica creativa, Fabrica del vino arcobaleno, Ateneo dei Vini erranti, Atenno Nomade e triangolare, Delta 9 al quadrato,………
e ancora
nuovo inventario del potenziale materiale, recupero della funzione di luogo di nuova produzione di beni primari e relazionali (RUS) – casa del pastore – casa di Pitagora organica radicalconcettuale – vino errante – fiano mediterraneo – tutela RGV cultivar antiche, doing by learning e risalita ambientale

and more
new inventory of material potential, recovery of the function of place of new production of primary and relational goods (RUS) – house of the shepherd – organic house of Pythagorean radicalconceptual – wandering wine – Mediterranean fiano – protection of ancient cultivars RGV, doing by learning and environmental recovery

La quinta urbanità in quanto sia materiale che immateriale fa manutenzione del futuro e quindi supera, sana e ricompone la dicotomia urbano e rurale: HIC DOMUS RUS ET URBS, ambiente e degrado quarto paradiso

The fifth urbanity as both material and immaterial makes maintenance of the future and therefore overcomes, healthy and recomposes the urban and rural dichotomy: HIC DOMUS RUS ET URBS, environment and degradation, fourth paradise

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...